Cuneo citta Cuneo si distende lungo affascinanti riserve naturali, luoghi quasi incontaminati e montagne di incredibile bellezza. Intorno alle Alpi marittime e alle Alpi Cozie , la città si allunga tra due corsi d’acqua, il Gesso e la Stura, che da soli sono riusciti a plasmare nel tempo l’antica città piemontese. Il nome nasce successivamente alla formazione del suo abitato, che è infatti a forma di cuneo.

Da non perdere anche la periferia della città e gli immediati dintorni, con splendide viste sui monti e la campagna. Molti la prediligono come “campo base” per le escursioni in montagna, dove possono godere di una vasta gamma di
attività alpine come escursionismo, arrampicata, alpinismo, mountain bike e, naturalmente, lo sci.
A sud di Cuneo, troviamo l’antico borgo di Limone Piemonte, tra due parchi nazionali, una meta sciistica di classe mondiale.

Cenni storici

La città di Cuneo fondata in epoca Medievale, quando alcuni abitanti della zona si rifugiarono sul “Pizzo di Cuneo” (1198) e vi fondarono un libero Comune. La parte più antica della città risente dei governi che qui si successero, dei Marchesi di Saluzzo (1210), degli Angioini (1259), sotto i quali, nel corso della prima metà del Trecento, Cuneo conosce un periodo di grande sviluppo economico e urbanistico, ma sempre all’interno delle sue mura.
Nel 1382 furono i Savoia a succedere ai Visconti per prendere possesso definitivamente della città che continuò a restare arroccata entro le mura leggendarie per i sette assedi subiti. Sotto il dominio napoleonico vennero abbattute le  antiche mura che, pur avendo difeso la città,  impedivano l’espansione del territorio urbano.Nel 1859 Cuneo fu eletta capoluogo di provincia aprendole un secolo di grande sviluppo industriale.

Chiamata la “città dei sette assedi”, conserva ancora oggi il piano urbanistico di una città militare, un temp circondata da mura massicce, con grandi piazze, strade porticate e bei palazzi appartenenti alle famiglie aristocratiche del passato.

Cosa vedere

  • Piazza Galimberti, immediatamente adiacente all’albergo, che interrompe la storica Via Roma dai portici bassi e negozi antichi dalla ottocentesca Corso Nizza anche questa caratterizzata da portici ma alti in stile neoclassico. Le due arterie sviluppano complessivamente quasi 8 km di portici.
  • Il tradizionale mercato del martedì che richiama molti visitatori stranieri, in particolare provenienti dalla Francia.
  • Il Museo Civico presso la Chiesa di San Francesco con una vasta esposizione di manufatti antichi e costumi etnici
  • La cattedrale dedicata a Nostra Signora del Bosco situata nella centralissima Via Roma
  • La passeggiata in bicicletta o a piedi lungo Viale Angeli ammirando lo splendido panorama nella vallata sottostante

IMG-20150222-WA0003

 Cosa fare

  • Teatro : Stagione Teatrale “Teatro Toselli”
  • Cinema: Multisala Fiamma – Cuneo
  • Discoteche (ven-sab notte) Cabiria Club (Borgo S.D – Cuneo) – Metropolis  (Estivo – Caraglio – 8Km)
  • Grandi Concerti e Campionati Pallavolo : – “Palazzetto dello sport” – S.Rocco – * (servizio taxi)
  • Nuoto: Centro Piscine – Parco fluviale
  • Bicicletta: Piste Ciclabili nel Parco Fluviale della Città
  • Canoa : Centro Canoistico in Città

Appuntamenti importanti

  • Mostra Zootecnica di Primavera – Area MIAC –  Aprile
  • Grande Fiera d’Estate  Area MIAC – Agosto – Settembre
  • Fiera Nazionale del Marrone – 3a domenica di Ottobre
  • Straconi – Novembre
  • Scrittori in Città – Novembre